Alzheimer

Prevenire i disturbi di memoria: 6 passi verso una mente migliore

Le ricerche stimano che il 70-90% del rischio di una malattia cronica è attribuibile allo stile di vita. Una delle strategie migliori per evitare lo sviluppo di malattie croniche è la prevenzione. (Dr. Andreas Monsch)

Il nostro scopo è conoscere quali sono nella sua vita i fattori che contribuiscono al declino cognitivo e successivamente, affrontare ognuno di essi con un metodo innovativo e ideografico (centrato sul paziente) chiamato Cognoscopia.

La Cognoscopia è lo strumento che utilizziamo per rilevare i processi che distruggono le sinapsi del cervello ed implica la comprensione dell’eziologia, la prevenzione e il trattamento di malattie croniche e complesse impegnando paziente e terapeuta in una partnership terapeutica.

La Cognoscopia è un approccio evidence based che tratta la malattia e promuove il benessere focalizzandosi nella valutazione di aspetti biochimici unici per ogni paziente e successivamente promuovendo interventi per ristabilire l’equilibrio fisiologico, psicologico e strutturale.

Ciò ci permette di avere un quadro di quale sia la causa del suo disturbo, dove si è originato, cosa ne ha influenzato lo sviluppo e dove intervenire per iniziare ad invertire il processo di malattia.

Noi non vogliamo semplicemente colpire un sintomo del declino cognitivo ma attaccare la causa scatenante a livello cellulare riparando il disequilibrio prima che divenga irreversibile.

Il nostro obiettivo è scoprire in quale stadio si trova il prima possibile, preferibilmente nel periodo pre – sintomatico.

Questo implica una valutazione dettagliata del suo attuale stato di salute, della storia clinica, dei fattori genetici, della storia familiare, dell’alimentazione, del suo stile di  vita.

Prima identifichiamo la causa della perdita di sinapsi, prima possiamo evitare un declino cognitivo cronico.

COME FUNZIONA?

Viene utilizzata un’ampia gamma di interventi che includono nutrizione, esercizio fisico , integratori che supportano le sinapsi, ottimizzazione dello stato ormonale e del sonno e la riduzione dello stresso finalizzati all’inversione dell’equilibrio cerebrale dalla distruzione della sinapsi alla tutela di esse.

Questi trattamenti sono rivolti ad identificare gli antecedenti, i trigger e i mediatori della malattia o della disfunzione in ogni paziente.

La regola principale per noi è che il ripristino dell’equilibrio tra l’ambiente del paziente e la sua fisiologia è la chiave per ristabilire la salute.

DOMANDE?

Se Lei o i suoi familiari siete interessati a prevenire il declino cognitivo contattateci per avere maggiori informazioni. Saremo lieti di aiutarvi.